Accoglienza e intercultura. Gemellaggio tra Ragusa e una scuola della Striscia di Gaza

Ragusa – Accoglienza e intercultura a Ragusa. Per creare ponti tra popoli diversi e favorire uno sviluppo equilibrato di una società multiculturale. A Ragusa, l’Istituto Comprensivo “Vann’Antò” ha dato vita ad un gemellaggio con una scuola dell’Infanzia “Terra dei Bambini” della Striscia di Gaza in Palestina. Una delegazione di insegnanti palestinesi è stata ricevuta nella scuola per uno scambio/testimonianza. Ad accoglierli c’erano il dirigente scolastico, Rosario Pitrolo, il provveditore agli Studi, Gianna Criscione, da Serena Baldini e Viviana Rizza, rappresentanti della o.n.g “Vento di Terra”. Poi i docenti sono stati ricevuti dal sindaco, Federico Piccitto. Infine, nel pomeriggio, nell’auditorium della scuola in via Leoncavallo, si è svolta una conferenza con la presenza delle operatrici palestinesi, poi una “cena sociale “ a cura della scuola.

L’iniziativa appare una testimonianza forte e vera di una cultura che sa valorizzare la diversità in un periodo in cui alcuni recenti episodi luttuosi (gli attentati di Parigi, Instanbul, Bruxelles, le stragi in Siria e in Palestina) rischiano di favorire l’intolleranza ed il rifiuto del diverso

Francesca Cabibbo

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.