Alfano: “Mare Nostrum e Triton missioni completamente diverse”

Roma, 22 ott. – “Mare Nostrum e Triton sono due missioni completamente distinte”. Lo ha ribadito il ministro dell’Interno Angelino Alfano durante un’audizione in comitato Schengen. “Sono circolati imprecisi accostamenti tra le due missioni, e sbaglia di grosso chi parla soltanto di un cambio di nome – ha spiegato Alfano – l’operazione Triton e’ decisa, portata avanti e finanziata dall’Unione europea, con una governance completamente affidata all’agenzia Frontex mentre Mare Nostrum e’ stata decisa, portata avanti e finanziata dall’Italia per fronteggiare un’emergenza. Le due missioni – ha ricordato il ministro dell’Interno – hanno anche compiti completamente differenti: Triton operera’ al confine delle acque territoriali, Marte Nostrum arrivava in prossimita’ delle coste libiche”. “Anche le modalita’ operative saranno completamente diverse – ha proseguito Alfano – anche perche’ l’obiettivo di Frontex e’ quello di contrastare l’immigrazione clandestina e la tratta di esseri umani e questo impone l’obbligo di rispettare le norme e le procedure in tema di sorveglianza delle frontiere esterne. Sara’ un’attivita’ di vigilanza non passiva, ci saranno azioni dissuasive e si potra’ procedere all’ispezione dei natanti, al sequestro dei mezzi e al fermo di persone a bordo. Naturalmente – ha concluso Alfano – la priorita’ di Frontex, come ha ricordato anche il suo direttore nei giorni scorsi, resta la salvezza di vite umane”.
Alfano ha precisato che “Saranno mantenuti i tradizionali presidi di screening sanitario dei migranti al momento dello sbarco e prima dello smistamento verso i vari centri d’accoglienza”.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.