Armao: impensabile che nel Pnrr non ci sia Ponte su Stretto di Messina

“Ogni anno insularità costa ai siciliani 6,5 mld, il costo del Ponte”

“Chiediamo al governo Draghi di dire con chiarezza cosa intenda fare sul Ponte di Messina. Non è più possibile non dare una risposta”. Lo ha detto Stefania Prestigiacomo, deputata siciliana di Forza Italia, nel corso di una conferenza stampa alla Camera.

“Il Ponte sullo Stretto non è un sogno nel cassetto per 5 milioni di siciliani, ma rappresenta un’infrastruttura cantierabile sulla quale un panel di 80 esperti internazionali in costruzioni si è pronunciato difendendolo e considerandolo un progetto avanguardistico”, ha sottolineato Prestigiacomo.

“Dopo un buco nero di 10 anni, finalmente si è tornato a parlare di necessità di collegamento stabile tra Sicilia e Calabria perché si è compreso che il destino del Paese e il destino del Mezzogiorno è legato alla realizzazione di questa infrastruttura”, ha proseguito.

“Il Ponte sullo Stretto rappresenta anche una questione di diritto alla mobilità: per percorrere 800 km da Milano a Salerno ci vogliono 5-6 ore, per percorrere gli stessi 800 km da Siracusa a Roma occorrono invece 12 ore. Questo significa che ci sono due Italia e ci sono diritti negati per una parte consistente della popolazione”, ha detto ancora Prestigiacomo.

“Si parla di rilanciare il Mezzogiorno attraverso il turismo, la cultura e la valorizzazione del suo straordinario patrimonio naturalistico e monumentale, ma il sistema dei trasporti è fondamentale perché questo accada e quindi non è pensabile ipotizzare ancora un collegamento tra la Sicilia e la Calabria novecentesco attraverso il ‘ferry boat’, questo è inaccettabile”, ha aggiunto.

L’alta velocità senza il Ponte sullo Stretto non è applicabile, non è realizzabile, è una presa in giro parlare di alta velocità senza il collegamento tra Calabria e Sicilia con un ponte”. Lo ha detto la deputato di Forza Italia, Matilde Siracusano, nel corso della conferenza stampa alla Camera.

“La realizzazione del Ponte sullo Stretto, il cui progetto è immediatamente cantierabile, garantirebbe una serie innumerevole di benefici per il nostro territorio in termini di attrattività turistica, di creazione di decine di migliaia di posti di lavoro. Rappresenta uno strumento che davvero rilancerebbe la nostra economia”, ha aggiunto la deputata siciliana.

“La Sicilia è il futuro dell’Italia. È fondamentale per lo sviluppo economico del Paese, perché l’utilizzo dell’Isola anche a fini logistici – rendendola l’hub del mediterraneo – passa inevitabilmente dal collegamento stabile con la penisola”. Lo ha detto il deputato di Forza Italia, Diego Sozzani, responsabile del dipartimento infrastrutture di FI, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio sul Ponte sullo stretto di Messina. “Inoltre, sarebbe molto complicato realizzare l’alta velocità ferroviaria da Salerno a Reggio Calabria senza la presenza del Ponte che completerebbe un’importante corridoio europeo”.

Impensabile che in agenda non ci sia il progetto del Ponte sullo Stretto di Messina”. Lo ha detto il vice presidente della Regione Siciliana, Gaetano Armao, in conferenza stampa alla Camera, ricordando che “ogni anno l’insularità costa ai siciliani 6,5 miliardi di euro, sostanzialmente il costo per la realizzazione del Ponte che rappresenta un’infrastruttura che rimette in collegamento la Sicilia con l’Europa, ma proietta la stessa Europa verso il bacino del Mediterraneo e verso l’Africa”.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply


Warning: Illegal string offset 'note' in /web/htdocs/www.siciliainternazionale.com/home/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223

Warning: Illegal string offset 'note' in /web/htdocs/www.siciliainternazionale.com/home/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 224
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.