Bakitalia: in 7 anni in Sicilia pil giù del 13%

La fase di recessione che interessa la Sicilia dal 2007 e’ costata il 13% del Prodotto interno lordo. Lo ha detto il nuovo direttore regionale di Bankitalia, Antonio Cinque, commentando i dati del consueto rapporto “Economie regionali” presentato oggi nella sede palermitana di via Cavour. In generale, “i temi di ripresa che avevamo rivelato tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 sembrano sicuramente affievolirsi: questa – ha aggiunto Cinque – e’ una tendenza che interessa non soltanto la Sicilia ma in generale tutto il Paese e risente della mancata crescita a livello mondiale”.

Prosegue in Sicilia il deterioramento delle condizioni del mercato del lavoro, che perdura dal 2007: nel primo semestre del 2014 gli occupati sono diminuiti del 2,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un totale di circa 37mila unita’. E’ quanto emerge dal consueto rapporto “Economie regionali” della Banca d’Italia presentato oggi nella sede palermitana di via Cavour dal nuovo direttore Antonio Cinque. Il calo e’ stato piu’ contenuto per le donne rispetto agli uomini (rispettivamente -1 e -3,7%) e la contrazione e’ stata piu’ forte per i lavoratori autonomi (-3,6%) rispetto a quelli dipendenti (-2,5%). Anche se nell’industria si e’ registrato un modesto recupero del numero di occupati (1,2%), il tasso di occupazione per la popolazione tra i 15 e i 64 anni si e’ ridotto di quasi un punto percentuale, al 39% rispetto al 55,4% nazionale. Rispetto all’analogo periodo del 2013, il numero di siciliani in cerca di occupazione e’ salito di oltre 27mila unita’ nel primo semestre (+7,5%).

In Sicilia il tasso di disoccupazione e’ aumentato, nel primo semestre del 2014, di quasi due punti percentuali, salendo al 22,9%, in maniera similare per uomini e donne: e’ quanto emerge dal consueto rapporto “Economie regionali” della Banca d’Italia presentato oggi nella sede palermitana di via Cavour dal nuovo direttore Antonio Cinque. Sia il livello, sia l’incremento del tasso di disoccupazione in Sicilia sono risultati superiori alla media nazionale e del Mezzogiorno.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.