Campanella: “Turismo siciliano in difficoltà”

“Nel 2014 abbiamo registrato un calo di fatturato superiore al 20% nella vendita dei nostri prodotti. Il turismo in Sicilia è in difficoltà”. L’allarme arriva da Gino Campanella, presidente di Fiavet Sicilia, intervistato dalla stampa locale. Secondo il Servizio di statistica della Regione, il turismo siciliano mostra qualche segnale di ripresa: il numero di presenze è in crescita del 3,6%, ma si riscontra una flessione sul fronte della vendita di prodotto all’estero. “Diversi i motivi – spiega Campanella – tra cui l’insufficienza di voli diretti nell’arco dell’intera stagione e, i pochi programmati, sono concentrati nel periodo estivo”.
Il problema, secondo Campanella, sta nella difficoltà degli operatori ricettivi di vendere il prodotto in un contesto economico che vede diminuire i tempi di permanenza negli hotel, anche nella settimana di Ferragosto. “Emergono nuove destinazioni turistiche – conclude Campanella – anche se con una prevalenza di complessi residenziali o di soluzioni abitative alternative. Si affitta un appartamento senza servizi particolari ed è più economico. La vacanza di relax con l’animazione è però una cosa diversa”.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.