Cuba, da Intesa Sanpaolo e Sace 80 mln per l’export italiano

Milano, 8 lug.- Intesa Sanpaolo e Sace hanno firmato un accordo di collaborazione destinato a facilitare l’export di beni e servizi italiani a Cuba. L’accordo mette a disposizione delle imprese italiane un plafond rotativo di 80 milioni di euro, dedicato a conferme di crediti documentari emessi da istituti bancari cubani per il pagamento di singoli contratti commerciali del valore massimo di 5 milioni di euro. L’intesa è stata sottoscritta in occasione della missione imprenditoriale a Cuba guidata dal vice ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda.

Nell’ambito dell’accordo, Intesa Sanpaolo e Sace consentiranno agli esportatori italiani di vendere i propri prodotti o servizi con dilazioni fino a 18 mesi, garantendone i pagamenti. Secondo le stime dell’ufficio studi di Sace, grazie a alle recenti aperture economiche di Cuba le imprese italiane potrebbero mettere a segno un guadagno di nuovo export pari a ben 220 milioni nei prossimi quattro anni, a condizione che il programma di riforme messo in atto dal governo cubano riesca a dispiegare a pieno i suoi frutti e che le imprese si sappiano dotare degli strumenti giusti per crescere in sicurezza in un contesto complesso e ancora relativamente inesplorato.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.