Delegazione di cinesi a Palermo per accordi con 179 imprese siciliane

Un gruppo di imprenditori cinesi è giunto a Palermo, terza e ultima tappa di un tour in Europa, per chiudere accordi commerciali con 174 imprese siciliane nell’ambito di una missione organizzata dall’assessorato regionale alle Attività produttive assieme alla rete della commissione europea, Enterprise Europe Network Sicilia, composto da Confindustria Sicilia, Consorzio Arca e Consorzio Catania ricerche.   La delegazione della regione tecno-industriale di Chengdu è composta da ottanta persone: rapresentanti di 60 imprese e di istituzioni governative cinesi. La missione ‘West China business delegation to Europe’ sarà al centro di una conferenza stampa, domani giovedì 11 giugno alle 9.30, all’Albergo delle Povere (corso Calatafimi), con l’assessore alle Attività produttive Linda Vancheri, WU Yi sottosegretario al ministero della Scienza e della tecnologia della Repubblica cinese, Sun Zejian della Camera di Commercio di Neijiang, Segree Dai, ceo della EU Project Innovation Centre-EEN West & North China (Eupic, rappresentante cinese di EEN).Nel corso della conferenza stampa sarà completatab la sigla di un importante accordo di collaborazione che consentirà alle imprese siciliane di avere gratuitamente per una nno un ufficio di rappresentanza a disposizione nella high-tech zone di Chengdu. A seguire si svolgeranno, sempre all’Albergo delle Povere, gli incontri bilaterali tra gli imprenditori per la formalizzazione degli accordi,

20 i tavoli B2B con altrettanti interpreti che faranno da supporto agli imprenditori cinesi e siciliani: i settori coinvolti vanno dal manifatturiero all’energia, dalle energie rinnovabili all’information and communications technology, dalle smart city al turismo alla meccatronica. Un evento parallelo metterà a confronto un importante investitore cinese con 50 aziende dell’agroalimentare. Alle 11:00 la delegazione istituzionale cinese si sposterà a Palazzo d’Orleans per incontrare gli assessori della giunta.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.