Emirati: agroalimentare italiano è saldo in tutta la regione

 DUBAI – (di Alessandra Antonelli) -Il Made in Italy gastronomico si afferma ancora una volta negli Emirati Arabi Uniti, in occasione dell’edizione mediorientale del Sial, vetrina d’eccellenza dedicato all’industria alimentare e delle bevande che si svolge ogni anno a Parigi.

Alla tre giorni espositiva e congressuale di Abu Dhabi appena conclusa, erano presenti 52 paesi tra cui l’Italia che ha ospitato nel suo padiglione 23 espositori prevalentemente provenienti da Puglia e Calabria.

“L’eccellenza del “Made in Italy” nella gastronomia e nelle bevande e’ ormai un dato di fatto negli Emirati Arabi Uniti. I ristoranti italiani presenti nel Paese sono ben oltre un centinaio ed il loro numero cresce quasi settimanalmente. In crescita anche la disponibilita’ e la varieta’ di prodotti agroalimentari italiani nelle principali catene di supermercati del Paese,” ha commentato con l’Ansa l’ambasciatore d’Italia negli Eau Giorgio Starace ricordando che due settimane fa e’ stato inaugurato l’Italian festival food della catena Lulu Hypermarkets.

“E’ il frutto di un paziente lavoro dell’ambasciata ed un tassello importante nell’opera di rafforzamento della presenza dell’agroalimentare italiano, considerato che Lulu e’ la principale catena di supermercati negli Emirati Arabi e in tutto il Medio Oriente, con 111 punti vendita nella sola area del Golfo”.

Nei primi otto mesi del 2014, indicano i dati rilevati dall’ufficio Ice di Dubai, le esportazioni italiane negli Eau hanno raggiunto un valore di oltre 116,5 milioni di euro.

Il trend positivo di penetrazione dell’agro-alimentare italiano negli Eau e’ destinato a proseguire e rafforzarsi, anche nella prospettiva di Expo Dubai 2020, sottolinea Starace.

“Ovunque sorgera’ un nuovo hotel o una nuova area di attrazione turistica, ci sara’ infatti sempre spazio per il Made in Italy gastronomico,” stima l’ambasciatore.

Al Padiglione Italia Sial era presente anche l’Ice, l’ufficio per la promozione commerciale all’estero, con uno spazio informativo-istituzionale nell’ambito di “Road to Expo”, la campagna promozionale del ministero dello Sviluppo Economico articolata in un piano di azioni speciali, realizzate e sviluppate dall’agenzia Ice in collaborazione con l’Associazione esposizioni e fiere italiane (Aefi). Road to Expo, oltre a promuovere Expo Milano 2015, il cui tema e’ “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, mira inoltre alla promozione del sistema fieristico italiano, con particolare attenzione ai prodotti e alle tecnologie alimentari. ( AnsaMed)

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi