mar, 21 febbraio 2017,   00:47   

Fondi Ue: 4,5 mld per il futuro della Sicilia. A Palermo lancio del Fesr 2014-20

Risorse per grandi opere, enti locali e imprese grazie ai Fondi europei, volano per lo sviluppo strategico della Sicilia. Di questo si parlera’ all’incontro di presentazione del Programma operativo Fesr Sicilia 2014-2020, previsto per domani, dalle 9, all’Albergo delle Povere, in corso Calatafimi, a Palermo. Alla strategia regionale per favorire percorsi d’innovazione sara’, invece, dedicato un secondo appuntamento, il giorno successivo, mercoledi’, a partire dalle 9,30, sempre nel capoluogo siciliano, presso l’aula magna della Facolta’ di Economia, in viale delle Scienze. L’evento di lancio del Po Fesr 2014-2020, che prevede risorse per oltre 4 miliardi e mezzo di euro, vedra’ la presenza, tra gli altri, di responsabili comunitari e nazionali. Sono previsti gli interventi di Vincenzo Donato, capo del Dipartimento per le Politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri; di Maria Ludovica Agro’, direttore generale dell’Agenzia per la Coesione territoriale e di Charlina Vitcheva, direttore generale dell’area “Crescita intelligente e sostenibile e Europa meridionale” della Commissione europea. Parteciperanno anche funzionari dell’Autorita’ di gestione del Po Sicilia ed esponenti del partenariato economico sociale e istituzionale. Il programma sara’ introdotto da Vincenzo Falgares, dirigente generale del Dipartimento Programmazione della Regione siciliana. Al termine dell’incontro, le conclusioni saranno tracciate dal governatore Rosario Crocetta.

La giornata del 13 aprile, sara’, invece, dedicato al lancio della “Strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente” (Smart Specialisation Strategy – S3), richiesta dall’Unione europea alle regioni e agli stati membri per ottimizzare l’utilizzo dei fondi strutturali e per incrementare investimenti e sinergie tra le differenti politiche comunitarie. La Strategia regionale per la ricerca e l’innovazione e’ stata validata da Bruxelles come una delle piu’ rispondenti tra quelle presentate alla Commissione Europea. I due incontri saranno moderati dai giornalisti Lelio Cusimano, domani, e Nino Amadore, mercoledi’. (ITALPRESS).

0 Commenti

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo.

Lascia una replica

Rispondi