Il medico siciliano che ha contratto l’Ebola chiama la famiglia, state tranquilli

CATANIA, 25 NOV – Fabrizio, il medico siciliano 50enne che ha contratto l’Ebola durante la sua missione con Emergency in Sierra Leone, prima di partire per l’Italia, dove è arrivato stamattina, ha contattato i familiari. “State tranquilli, è tutto sotto controllo: mi sento bene e sarò curato”, ha detto alla più grande delle due sue figlie. La moglie del medico chiede “rassicurazioni vere” e dice ”che non c’è stato contatto con i ministeri degli Esteri e della Salute” e neppure con “i vertici di Emergency”.

“Non si specula sulle persone: basta a questo circo mediatico. A noi interessa solo la salute di mio marito”. Così la moglie del medico che ha contratto il virus Ebola. “Siamo rimasti a casa a Enna con le mie figlie – aggiunge – perché non è possibile incontrare Fabrizio e per evitare i giornalisti. Mio marito comunica con noi con Sms, non abbiamo ancora sentito la sua voce. E questo potrebbe significare che ancora non sta bene. Siamo preoccupate e speriamo di poterlo vedere al più presto”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi