Il Mito della targa Florio in docufilm a Londra

PALERMO – Il mito della Targa Florio, le auto di un tempo, con il lusso e la passione che le accompagnavano, lo stile di Vincenzo Florio rivivono nel docufilm ”Pistons Passions Pleasures – A Sicilian Dream”, che il 19 ottobre alle 19.15 ora italiana, sarà proiettato in anteprima al cinema Prince Charles di Leicester Square a Londra.
Il film (70 minuti) (regista Philip Walsh) è nato da un’idea di un geologo inglese in pensione, David Biggins, 75 anni, appassionato di auto d’epoca che, spinto dalla propria passione per la storia della Targa Florio, è arrivato dal Surrey sulle montagne madonite vicino Palermo per ricostruire la favolosa atmosfera di questa corsa spericolata e della Belle epoque siciliana. Ha usato filmati d’epoca che s’ intrecciano ad una vera e propria ricostruzione in costume della corsa. Due le voci narranti: Francesco da Mosto – già protagonista di una serie di documentari della Bbc sulle bellezze italiane – e il pilota Alain de Cadenet, che 40 anni fa su quel circuito stava per perdere la vita. I due hanno corso la Targa Florio sulla Alfa Romeo 8c supercharged del 1931 che è stata guidata anche da Nuvolari, ma tra le altre auto d’epoca protagoniste del rally c’è anche la “Nazzaro Corso” di Biggins.
”Tutto è cominciato – dice il geologo – quando ho comprato la rarissima auto del 1913 da un museo di Torino, costruita da Felice Nazzaro, primo meccanico dei Florio e vincitore della gara nel 1907. Poi ho partecipato alla gara del Centenario della Targa e ho vinto nella sezione Pre Prima Guerra Mondiale, ed è stata un’esperienza così magica che ho pensato di farci un film”. Ora la targa Florio è inserita nel circuito rally con le macchine moderne ma si corre anche la Targa Florio historic rally e la targa Florio classica con auto storiche.
Lo scorso giugno Biggins ha organizzato una proiezione privata a Palermo per ringraziare tutti i palermitani che hanno partecipato al film. “Tra questi – racconta Biggins – c’è anche Nino Vaccarella, insegnante locale che amava cimentarsi sul circuito dove ha vinto ben tre volte, diventando un vero e proprio divo per la gente del posto”. Il trailer del film si può vedere su http://siciliandreammovie.com/trailer.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi