In Sicilia la ricerca cresce, nasce una spazzatrice stradale con tele diagnostica intelligente

Il progetto concluso, nel suo sviluppo e nella sua realizzazione, ha avuto a fondamento di tutto il processo produttivo la collaborazione attiva, fattiva e sinergica degli enti di ricerca, pubblico e privato (l’Università degli Studi di Palermo e l’Associazione CRITICA (Centro Ricerca Innovazione Tecnologica Informazione Comunicazione ed Alta Formazione)), con le imprese (ECOLMEC SRL (Impresa capofila), ITS SRL, CLS Informatica SRL) sia per la ricerca di base, fondamentale ed industriale, sia per la ricerca applicata e lo sviluppo sperimentale svolto presso le aziende in collaborazione con altre ditte specializzate del settore Information and Technology (CEFORMED SRL, ENTERMED SRL, STAT CONSULTING SRL, OMNIA CONSULTING SRL).

Come prodotti finali del progetto sono stati realizzati due prototipi di spazzatrice, uno prevalentemente dedicato ai grandi cantieri, costruito su un cabinato con telaio MERCEDES da 130 quintali, ed uno dedicato al centro urbano su cabinato con telaio IVECO da 70 quintali.

Gli aspetti innovativi dei due prototipi sono la presenza di sensori che rilevano dati, in tempo reale, sullo stato dei vari componenti, trasmessi ad un centro di elaborazioni dati per diagnosticare, in modo predittivo, grazie a tecniche di intelligenza artificiale come reti neurali e logica fuzzy, la rottura o il guasto.

desimone_Tale diagnostica predittiva consente un controllo ed un monitoraggio costante dell’intero parco veicoli sul territorio nazionale, europeo ed anche internazionale, una manutenzione mirata ed un’ottimizzazione della logistica, sia delle risorse umane sia dell’approvvigionamento dei ricambi, in modo da ridurre il fermo macchina. ( nella foto accanto l’ing Vito De Simone e il dott. Enzo Munna)

Gli altri aspetti innovativi sono legati alla riduzione della rumorosità grazie alla presenza di cinghie, in sostituzione delle catene, e la presenza nella cassa della facchiniera di un isolante acustico, nonché, ancora,  l’aumento della portata di acqua e di rifiuto grazie ad una ottimizzazione degli spazi o anche come la nebulizzazione dell’acqua per l’abbattimento delle polveri; etc.

spazzatrice2Particolare interesse ha catturato il progetto “Spazzatrice Meccanica su Auto Cabinato Stradale con tele diagnostica intelligente” durante  la due giorni di presentazione lo scorso mese di marzo, nel corso di “Cambio il mondo con la scienza: sono protagonista” svolta presso la sede del Cnr di Capo Granitola dedicata alla ricerca organizzata dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) in collaborazione con la Regione Siciliana, il CNR e le principali Università siciliane. Durante l’evento i ricercatori hanno spiegato, agli interessati, le caratteristiche tecnico scientifiche che hanno guidato la costruzione dei due prototipi.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi