Internazionalizzazione: SACE, finanziamenti e garanzie per l’export italiano

l Consiglio d’amministrazione di SACE impegna 3 miliardi di euro per operazioni di credito all’esportazione e garanzie per investimenti all’estero da parte di aziende italiane.

Nello specifico, il gruppo assicurativo-finanziario ha deliberato impegni nei settori:

  • cantieristica navale: 2,1 miliardi di euro,
  • energia e oil & gas: 650 milioni di euro,
  • aeronautico: 126 milioni di euro,
  • materiali da costruzione: 110 milioni di euro,
  • acciaio e meccanica strumentale: 56 milioni di euro.

Con riferimento al comparto cantieristico, SACE ha previsto garanzie per 2,1 miliardi di euro, equivalenti al 100% dei finanziamenti erogati a società armatrici per l’acquisto di navi da crociera. Tali garanzie fanno parte di un plafond di 4,7 miliardi di euro che il Consiglio d’amministrazione ha assegnato al settore della cantieristica per il biennio 2014-2015, risultato della capacità assicurativa conferita a SACE dal decreto-legge 91-2014.

Il provvedimento ha infatti previsto una garanzia statale aggiuntiva nell’ambito dei limiti assumibili dal gruppo, che può essere utilizzata per interventi in settori strategici per l’economia italiana e per società di rilevante interesse nazionale in relazione a rischi “non di mercato”. La garanzia statale, in conformità con la normativa, sarà onerosa e opererà a copertura di picchi di esposizione che possano determinare in capo a SACE rischi di concentrazione verso specifiche controparti, settori e geografie.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi