Intesa Sanpaolo premia 15 imprese d’eccellenza

CATANIA – Valorizzare le eccellenze imprenditoriali del territorio premiandole. È questo l’obiettivo dell’evento voluto dal gruppo bancario Intesa Sanpaolo che a Catania ha consegnato i riconoscimenti a 15 imprese, tutte siciliane, suddivise per categorie: moda e design, industria e servizi e food e beverage. L’idea da cui parte l’iniziativa è quella di dare un segnale positivo e di apprezzamento a quelle aziende capaci di esprimere il loro potenziale e la loro eccellenza, di crescere, di portare innovazione e di distinguersi sui mercati internazionali.“Noi siamo convinti che in un contesto non facile come quello che stiamo vivendo, ricordarci che ci sono imprese che riescono a generare performance importanti e a raccontare storie di successo e valorizzarle, sia importante – sottolinea Pierluigi Monceri, direttore regionale Lazio, Sicilia, Sardegna di Intesa Sanpaolo -. Abbiamo preso l’abitudine di selezionarne alcune esattamente con questo spirito e siamo qui a Catania e lo facciamo anche nelle altre regioni per raccontare che in Sicilia ci sono aziende che riescono a fare e a fare bene. Il target dei settori che verranno premiati è quello che più rappresenta la tipicità dell’Isola: turismo, enogastronomia, innovazione”.
Sono 15 le aziende premiate. Per il settore moda e design: – Dell’Oglio: azienda palermitana storicamente operante nel comparto dell’abbigliamento e accessori di elevato standing. Le strategie aziendali hanno recentemente puntato anche allo sviluppo dell’e-commerce, coniugando la tradizione del marchio con l’innovazione legata ai nuovi mercati. – Simone Gatto: azienda di trasformazione di agrumi che ha proiettato il proprio core business nella realizzazione di olii essenziali oltre a mantenere la tradizionale produzione di succhi alimentari. L’essersi dotata di impianti all’avanguardia le ha consentito una significativa crescita dei volumi commerciali facendone una delle realtà industriali più importanti della provincia di Messina. Fortemente vocata all’export è fornitrice di essenze per le più importanti industrie internazionali della parfumeria.

Per l’industria e i servizi: – Irritec: specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi di irrigazione, opera nel commercio all’ingrosso in tutti i continenti del globo (140 Paesi) sia direttamente che con le diverse società estere del gruppo, con stabilimenti produttivi in Italia e all’estero. Vincitrice del premio Global Micro Irrigation Customer Value Leadership 2017 Frost & Sullivan, nota società di ricerche di mercato con sede negli Stati Uniti, è iscritta al Club Elite di Borsa Italiana. – Italkali: tra le principali aziende europee nell’estrazione, lavorazione ed esportazione del salgemma, dalle miniere di Realmonte, Racalmuto e Petralia, del sale marino nello stabilimento di Margherita di Savoia in Puglia. Vanta anche una sede operativa in Norvegia. – Fratelli Arena: azienda con sede a Valguarnera Caropepe distintasi negli ultimi anni per una poderosa crescita che l’ha portata a contare oltre 150 punti vendita a gestione diretta o in franchising in tutta la Sicilia. – Agriplast: nata nel 1975 a Vittoria dove ancora oggi ha stabilimento e sede. L’attività prevalente è la produzione di film di grandi dimensioni per uso agricolo. L’azienda è impegnata nella ricerca tecnologica applicata per ottenere una gamma di prodotti sempre più vasta e performante sia nei settori applicativi tradizionali che in quelli richiesti dallo sviluppo tecnologico in agricoltura e nell’industria. – SEAP Depurazione Acque: realtà altamente attenta alle tematiche ambientali, sta attuando interventi per il potenziamento dei sistemi di abbattimento delle emissioni in atmosfera attraverso l’inserimento nella linea di trattamento di specifiche procedure volte a tale scopo. – Cielle Imballaggi: primaria azienda del settore degli imballaggi flessibili in polietilene, tra le leader in Italia e nell’area Mediterranea. Fondata a Siracusa nel 1956, si è distinta nel tempo per l’innovazione di impianti, macchinari e tecniche di lavorazione, nonché per la sua politica di “Qualità Totale”, intesa quale applicazione quotidiana e coerente dei principi di correttezza e lealtà nel lavoro e nei rapporti umani. – Medivis: operante nel settore della ricerca, produzione e vendita di prodotti farmaceutici oftalmologici. L’innovazione consiste nell’impiego della endofarmacologia, cioè di biomolecole presenti nell’organismo umano che consentono di generare farmaci ad elevata attività clinica e con fisiologica tollerabilità oculare.

Per il food e beverage: – Fiasconaro: azienda di Castelbuono pioniera nel settore della pasticceria artigianale, con prodotti realizzati con ingredienti scelti della produzione isolana, nel rispetto delle tradizioni dolciarie madonite. – Donnafugata: ispiratasi già nel nome al romanzo di Tomasi di Lampedusa (ovvero alla storia di una regina che trovò rifugio in quella parte della Sicilia dove oggi si trovano alcuni vigneti aziendali) la casa vinicola Donnafugata è icona di sicilianità. Presente su numerosi mercati internazionali, l’azienda riserva grande attenzione al tema dell’ecosostenibilità e della promozione culturale della regione. – Siaz: detentrice del marchio “Fattorie del Casale” produce uova per conto di importanti marchi della grande distribuzione, attenta all’utilizzo delle migliori tecniche disponibili per il rispetto degli animali e la tutela dei consumatori – Aurora: cooperativa agricola tra le più rappresentative della provincia di Siracusa, con una gestione orientata alla ricerca della qualità del prodotto e dei processi produttivi e di commercializzazione. Dal 2003 può utilizzare il marchio IGP sul pomodorino. – La Madia: Pino Cutaia torna a Licata, sua città natale, dopo aver vissuto, studiato e lavorato in Piemonte, per aprire insieme alla moglie un ristorante dalla personalità forte e decisa, per riportare il gusto domestico nei piatti e rievocare con semplici ingredienti memorie intrise di Sicilia. Ottiene la prima stella Michelin nel 2006 e la seconda nel 2009. – Tenute Tornatore: storica azienda vinicola fondata nel 1865, i suoi terreni sono ubicati nella pregiata zona del versante nord dell’Etna, nel comune di Castiglione di Sicilia. Con un export pari al 50% della produzione i principali mercati di sbocco sono gli USA e l’Asia.

L’evento, ospitato alla Cappella Bonajuto, si è aperto con i saluti del sindaco di Catania, Salvo Pogliese, dell’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, e del portavoce del rettore dell’Università etnea, Antonio Biondi.

Prima della cerimonia di premiazione, Fabrizio Guelpa, Responsabile Industry & Banking Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo e Pierluigi Monceri, Direttore Regionale Lazio, Sardegna e Sicilia di Intesa Sanpaolo, hanno illustrato lo scenario economico attuale e prospettico a livello nazionale e nello specifico dell’economia siciliana.
A moderare i lavori Marcello Di Martino, Direttore Commerciale Imprese Lazio, Sardegna e Sicilia Intesa Sanpaolo.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.