Istat, volano le esportazioni ma per Sicilia e Sardegna è il crollo

( Regioni.it 3065 – 12/12/2016) L’export delle regioni del Mezzogiorno cresce in modo significativo nel corso del 2016. Si allontana anche il risultato dell’Italia nord-orientale e centrale che arriva al più 1,5% in entrambe le zone e così addirittura come da quello del Nord Ovest meno 0,8%. Sono appena stati pubblicati i dati Istat sulle esportazioni italiane nel terzo trimestre del 2016 e a quanto pare c’è stato un aumento congiunturale che coinvolge principalmente il Nord-ovest, che fa segnare un +2,1% e del Centro che però fa segnare un più modesto +0,8%. Come accennato, a fare da traino al boom di esportazioni della Basilicata quest’anno è stato sicuramente lo stabilimento Fca di Melfi, che ha contribuito così anche al sostegno generale dell’export delle regioni.
Crollano invece le esportazioni delle Isole (-21,3%). Tra le regioni che forniscono un contributo positivo alla crescita delle esportazioni nazionali, l’istituto nazionale di statistica indica Basilicata (+76,6%), Abruzzo (+12,1%), Emilia-Romagna (+1,5%), Friuli-Venezia Giulia (+5,5, %), Marche (+5,2%) e Liguria (+8,5%). Nei primi nove mesi dell’anno, le vendite dalla Basilicata e dal Friuli-Venezia Giulia verso gli Stati Uniti, e quelle dalla Toscana verso Svizzera e Francia, forniscono un impulso positivo all’export nazionale, mentre flettono le vendite del Piemonte verso gli Stati Uniti e della Lombardia e della Sicilia verso i paesi Opec. Ha invece influito in senso negativo sulle vendite nazionali verso i mercati esteri – riporta sempre l’Istat – il calo dell’export di autoveicoli dal Piemonte e di prodotti petroliferi raffinati dalla Sicilia e dalla Sardegna. Mentre si registrano diminuzioni di vendite all’estero da Torino, Siracusa, Latina, Cagliari, Varese, Vicenza e Massa-Carrara. Si segnala inoltre un’importante diminuzione dell’export verso quest’area di interscambio per la Valle d’Aosta (-18,8%). La Provincia Notizie http://laprovincianotizie.com/2016/12/14/istat-volano-le-esportazioni-ma-per-sicilia-e-sardegna-il.html

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi