La Pesca in Sicilia punta al rilancio del comparto con fondi Ue

PALERMO – Puntare sulla blue economy, su un ritorno al mare dei giovani e incentivare la pesca costiera artigianale a partire dai gruppi di azione costiera e dai consorzi di gestione del mare, utilizzando i fondi della nuova programmazione europea. E’ l’obiettivo della Sicilia per il rilancio del comparto ittico nell’Isola. Il plafond destinato all’Italia per le misure del Po-Feamp 2014-2020 è pari a 537 milioni di euro e circa 300 milioni saranno assegnati alle regioni.

Faremo un incontro tra le regioni per discutere dei criteri di redistribuzione delle risorse comunitarie. Una forbice compresa tra i 150-200 milioni di euro saranno destinati al ministero per le attività di raccolta di dati, controllo e monitoraggio; la quota restante ripartita tra le regioni. La Sicilia punta a ottenere per gli 11 compartimenti marittimi circa tra i 150 e i 180 milioni di euro”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi