Maltempo: in salvo peschereccio di Siracusa in balia delle onde al largo della Libia

Palermo, 3 feb. – E’ giunto a Malta, il peschereccio italiano rimasto per giorni alla deriva nelle acque prospicienti la Libia, a causa di un’avaria al motore. A bordo del “Mariella”, iscritto nella marineria di Siracusa, 7 persone dell’equipaggio: 4 italiani, 2 tunisini e un algerino. Fin dalla prima richiesta di aiuto, lanciata la sera del 27 gennaio, i soccorsi sono stati coordinati dal Centro nazionale di soccorso della Guardia costiera di Roma che per sei giorni e’ rimasto in costante contatto radio con il peschereccio.
Nelle operazioni – particolarmente difficili a causa delle pessime condizioni meteomarine, mare forza 7, e dell’elevata distanza dalle coste italiane, oltre 400 miglia dalla Sicilia – sono state coinvolte inizialmente la “Ievoli Star” e l'”Asso 25″, due navi italiane impegnate in Libia per operazioni commerciali, e il rimorchiatore “Mirkurt”, battente bandiera maltese. Dirottato in zona dalla centrale operativa della Guardia Costiera, nella notte di sabato il “Mirkurt” e’ riuscito a prendere a rimorchio il peschereccio, mettendo in salvo l’equipaggio.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.