Musica: ‘Progetto sistema’ a Palermo per insegnare legalità

PALERMO – Il linguaggio universale della musica come strumento per combattere la dispersione scolastica, favorire l’integrazione tra bambini e adolescenti di etnie diverse e promuovere la cultura della legalità. E’ l’obiettivo del ‘Progetto Sistema’, promosso a Palermo dall’associazione Amici della Musica e a Catania dall’Ear Teatro Massimo Bellini, con un finanziamento del Pon Sicurezza 2007-2013, che ha consentito di mettere a disposizione percussioni, violini, chitarre, bassi e altri strumenti musicali a corda delle scuole palermitane coinvolte.

Nel capoluogo siciliano, ‘Progetto Sistema’ ha coinvolto oltre duecento bambini e adolescenti dell’istituto Perez-Madre Teresa di Calcutta, del liceo magistrale Regina Margherita e i ragazzi dell’oratorio salesiano ‘Santa Chiara’ del centro storico della città. Al via nell’anno scolastico 2013-2014, ma proseguito anche quest’anno, ‘Progetto Sistema’ ha consentito agli alunni delle due scuole di sviluppare il proprio talento artistico imparando a suonare uno strumento musicale e cantare, proprio sulla base modello venezuelano di ‘El Sistema’, creato da José Antonio Abreu.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.