Olivicolturabio, la Sicilia conferma primato

La Sicilia conferma il suo primato biologico per l’olivicoltura. Tra il 2013 e il 2014 la superficie con olivi bio è passata da 24.470 ettari a 25.654 piazzando così la produzione ai primi posti nazionale e regionale dopo i cereali,la vite e seminativi vari. Lo rileva Coldiretti Sicilia che sottolinea “quanto l’olivicoltura dell’Isola connoti una Regione che si identifica per qualità e salubrità delle produzioni. L’aumento del 5 per cento, sottolineato dai dati del Sinab (Sistema d’informazione nazionale sull’agricoltura biologica) è comunque irrisorio rispetto al grande balzo dell’olivicoltura biologica compiuto nel 2013 rispetto all’anno prima quando l’aumento della superficie superò il 32 per cento”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi