mar, 21 febbraio 2017,   00:47   

Ooredoo Tunisia sbarca al Sicily Hub Sparkle di Palermo

TUNISI – Sparkle, il ramo internazionale del Gruppo TIM, e Ooredoo Global Services, il braccio wholesale di Ooredoo, hanno annunciato che la filiale Ooredoo Tunisia ha esteso la sua copertura attraverso il Sicily Hub di Sparkle, garantendo così un nuovo punto di presenza in Europa e offrendo una connessione dati avanzata ai clienti consumer e alle imprese. Il PoP presso il Sicily Hub è l’ultima di una serie di iniziative frutto dell’accordo strategico tra Sparkle e Ooredoo Global Services (Qatar) firmato ad aprile 2016. Lo rende noto un comunicato della società del Gruppo Tim precisando che il nuovo PoP a Palermo, rappresenterà il principale Punto di Presenza europeo di Ooredoo Tunisia e consentirà all’operatore di espandere la sua copertura per supportare la crescita del business dei clienti di Ooredoo nella regione. I clienti consumer e le imprese potranno godere di connessioni migliori grazie ad una latenza ridotta e a rotte di traffico più brevi per lo scambio di contenuti a livello locale attraverso il nuovo POP di Ooredoo Tunisia. Inoltre, il nuovo Point of Presence presso il Sicily Hub amplia significativamente la copertura internazionale di Ooredoo Tunisia, fornendo un accesso diretto all’ecosistema di 19 cavi sottomarini che atterra in Sicilia e che collega l’Europa all’Africa, al Medio Oriente, all’Asia e al Nord America. Una volta che la connessione sarà finalizzata e operativa, prosegue il comunicato, altre attività verranno messe in campo da Ooredoo presso il nuovo punto di presenza, migliorando ulteriormente i servizi di rete per i propri clienti. Situata più vicino di qualsiasi altro peering point europeo al Nord Africa, al Mediterraneo e al Medio Oriente e con una latenza ridotta fino a 35 millisecondi, il Sicily Hub di Sparkle è servito da Seabone, il servizio globale di Ip Transit Tier-1 di Sparkle. In aggiunta, grazie alla presenza della piattaforma di DE-CIX e dei principali content providers, il Sicily Hub consente agli operatori che atterrano in Sicilia di interconnettersi tra loro e accedere facilmente ai contenuti globali e con la migliore qualità. (ANSAmed)

0 Commenti

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo.

Lascia una replica

Rispondi