Paolo Gentiloni nuovo Ministro degli Esteri

ROMA  – Paolo Gentiloni è il nuovo ministro degli Esteri. Il giuramento si è tenuto nel pomeriggio al Quirinale. Federica Mogherini ha rassegnato oggi le sue dimissioni, per assumere il ruolo di Alto Rappresentante Ue per la Politica Estera.
Gentiloni è nato il 22 novembre 1954. Si è laureato in scienze politiche, ha militato nel Partito di Unità Proletaria per il comunismo e ha lavorato come giornalista dirigendo il mensile La Nuova ecologia, testata legata a Legambiente, movimento ambientalista a cui è stato iscritto. Portavoce di Francesco Rutelli negli anni in cui il presidente de La Margherita era sindaco di Roma, nella capitale Gentiloni è stato assessore al Giubileo e al Turismo. Al termine delle elezioni politiche del 2001 Gentiloni è stato eletto deputato per la Margherita. Nella XIV legislatura ha inizialmente fatto parte della IX commissione (trasporti, poste e telecomunicazioni) per poi passare a quella relativa ai servizi radiotelevisivi, di cui è stato presidente dal 2005.
Responsabile della comunicazione della Margherita e organizzatore delle campagne elettorali dello stesso partito, dopo le consultazioni politiche del 2006 ha confermato il suo seggio alla Camera e in seguito è stato nominato da Romano Prodi ministro delle Comunicazioni nel suo secondo governo. Nel 2007 è stato uno dei 45 membri del Comitato Promotore nazionale del Partito Democratico. Presidente del Forum Commercio del Partito Democratico dal 2009 dal neo segretario Pierluigi Bersani in rappresentanza della mozione Franceschini.
Il 5 dicembre 2012 si è candidato alle primarie del centrosinistra come sindaco di Roma. Arriva terzo con il 15% dei consensi. Nel 2013 è stato eletto deputato nelle file del Pd.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.