Per andare in Qatar la Regione spende 695mila euro

PALERMO – ”Si è avuto un riscontro positivo a questo tipo di iniziativa. Ci siamo trovati di fronte ad una nuova possibilità di mercato dove l’impresa siciliana non è tradizionalmente presente”. Con queste parole, il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta ha aperto la conferenza stampa durante la quale ha illustrato i motivi che lo hanno portato in Qatar con al seguito 120 imprese sul totale di 240 aziende italiane che hanno allestito gli stand a Doha. Una trasferta, della delegazione siciliana, costata 695 mila euro. Dunque si è dato seguito al progetto di alcune imprese dell’isola al Brand Italy “Exhibition of Excellence” in Qatar. “Un’iniziativa a cui hanno creduto gli operatori economici, la Regione ed i nostri interlocutori del Qatar – ha aggiunto Crocetta -. La cosa di cui sono molto soddisfatto riguarda il clima amichevole che si è respirato. Su 240 imprese, 120 erano siciliane. Queste aziende rappresentano il meglio della Sicilia di cui sono orgoglioso, che ha l’onestà intellettuale di presentarsi con la propria faccia e con il proprio lavoro – ha concluso Crocetta -. “Un altro principio fondamentale di questa nuova modalità di promozione riguarda il processo di selezione delle aziende avvenuta su bando pubblico e nella selezione stessa si è puntato su quelle realtà che possono riscontrare interesse internazionale – ha aggiunto il Governatore Crocetta -. Tra questi c’è di certo l’agroalimentare, le produzioni manuali specialistiche, il turismo, le costruzioni e anche la tecnologia. Molte aziende hanno chiuso contratti interessanti. Rimane però il fatto che 695mila euro sono davvero troppi per una trasferta nell’emirato arabo.

Gianni Contino

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.