Progetto Compass: attivati sportelli a Ragusa e Tunisi, per sostegno a sviluppo Pmi

tunis_governatoratiTunisi, 04 LUG – Integrazione socio-economica come elemento chiave per sostenere lo sviluppo regionale delle zone transfrontaliere tra Tunisia e Sicilia: questo in sintesi il progetto Compass, finanziato dal Programma IEVP-CT Italia-Tunisia 2007-2013. L’obbiettivo generale del progetto è la creazione di una rete euro-mediterranea per assistere ed accompagnare i processi d’integrazione delle filiere produttive tra Sicilia e Tunisia, in un ambito rafforzato di cooperazione economica. Le attività di Compass si concentrano sugli operatori dell’agricoltura, dell’agroalimentare, della pesca, del turismo e dei servizi collegati, come settori trainanti nell’economia dell’ambito territoriale dell’intervento.

In Tunisia, il progetto copre il territorio di otto governatorati: Ariana, Béja, Ben Arous, Bizerte, Jendouba, Manouba, Nabeul e Tunisi. In Sicilia, il territorio interessato è la Provincia di Ragusa, con particolare riferimento ai Comuni di Ispica, Modica, Pozzallo e Scicli. Oltre ai 6 partner costitutivi (API in Tunisia e Centro Studi Ibleo e i Comuni di Ispica, Modica, Pozzallo e Scicli), il progetto ha visto l’adesione di importanti attori istituzionali nei due territori.

In Tunisia partecipano all’iniziativa l’APIA, l’ONTT, il GIPP e l’UTICA. In Sicilia – oltre a Provincia di Ragusa – hanno aderito le rappresentanze sindacali provinciali, e alcune associazioni di tunisini residenti nel ragusano. Una missione istituzionale dell’API, Agenzia di Promozione dell’Industria e dell’Innovazione, è prevista per il 15 luglio 2014 presso la Provincia di Ragusa, allo scopo di lanciare la fase di sperimentazione della rete di assistenza che Compass ha costruito a beneficio delle PMI tunisine e ragusane, per favorire iniziative di partenariato transfrontaliero nei settori sopracitati. A partire dal 15 luglio saranno attivati 2 sportelli di assistenza, uno a Ragusa, presso il Centro Studi Ibleo e l’altro a Tunisi, presso l’API, come punti di accesso ai servizi della rete Compass. Inoltre, dalla stessa data sarà possibile accedere ai servizi di Compass iscrivendosi sul sito del progetto www.projet-compass.eu (in italiano ed in francese), nella sezione ”Piattaforma di candidatura”.

Admin

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.