Renzi a Tunisi, Mediterrano non confine, ma centro dell’Europa

Italian Prime Minister Matteo Renzi visits TunisiaTUNISI- “La centralità del Mediterraneo sarà punto fondamentale della politica estera e territoriale del nostro Paese e sarà punto fondamentale della presidenza italiana dell’Ue: non confine, ma centro dell’Europa”. Lo ha ribadito il premier italiano Matteo Renzi, parlando in conferenza stampa con il premier tunisino Mehd Jomaa e sottolineando la scelta della Tunisia proprio come sua “prima visita all’estero”.

“I prossimi mesi dovranno essere chiari per evitare che la presidenza italiana dell’Ue sia solo un fatto istituzionale o economico, ma una fase di ideali, di valori e di speranze”.

Speranze di cui “il Mediterraneo sarà la casa”.

 Italia e Tunisia, ha detto ancora il premier, vogliono rafforzare la cooperazione sul tema dell’immigrazione. Con il suo omologo tunisino Jomaa, ha aggiunto, “si è discusso del pattugliamento delle acque internazionali nel bacino del Mediterraneo”.

 Renzi “ci porta un concetto nuovo per rafforzare i rapporti bilaterali e nel Mediterraneo”, ha detto il primoo ministro tunisino, Mehdi Jomaa, dopo l’incontro con Renzi che ha ringraziato per aver scelto la Tunisia per la “sua prima missione all’estero e per appoggiare il processo democratico nel paese”. L’ottimo rapporto “tra i nostri due paesi – ha aggiunto – sarà ulteriormente rafforzato”.

 Poco prima Renzi, rivolgendosi alle rappresentanti femminili della società civile tunisina, ha detto che l’Europa non è “solo economia e parametri economici”: bisogna cambiare, come puntiamo a fare con la presidenza italiana, “ponendo il Mediterraneo al centro”. “Dobbiamo lavorare insieme perché i Paesi del Mediterraneo possono essere “il legame tra l’Europa e l’Africa”, ha detto il premier italiano, spiegando che questo è tra i motivi che gli hanno fatto scegliere la Tunisia come prima missione estera. “Penso che la prima sfida per l’Europa sia avere una visione ideale e non solo economica”, ha proseguito il primo ministro, ricordando che finora la “discussione è stata solo sui parametri economici”. Ora, ha ribadito, questa discussione “va cambiata”. Un obiettivo che si pone la presidenza italiana che punta a porre anche il Mediterraneo al centro. “Il Mediterraneo non è un confine – ha aggiunto – ma il futuro dell’Europa e dei nostri Paesi”, ha aggiunto

 Tra le donne della società civile incontrate a Tunisi, Renzi ha incontrato anche Lina Ben Mehnni, la famosa blogger tunisina che il premier citò, insieme a Nelson Mandela, nel suo “Pantheon” nella sfida alle primarie del Pd con Pierluigi Bersani nel 2012. Scherzando con lei, il premier le ha ricordato di “averla citata come modello”, per poi però sottolineare, con una battuta, che in quell’occasione – le primarie del 2012 – “ho perso. Ma ho guadagnato quelle successive”, ha aggiunto sorridendo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi