Sciacca, l’ospedale inserito in un accordo fra Italia e Tunisia

L’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca è tra le strutture sanitarie coinvolte in una collaborazione tra la Sicilia e la Tunisia nell’ambito del progetto di ricerca denominato Aida (Auto Immunità: Diagnosi Assistita da computer), finanziato dalla Comunità Europea. Inserito nel quadro della cooperazione transfrontaliera Italia/Tunisia per la ricerca e l’innovazione nel settore della salute, l’obiettivo principale del progetto è migliorare la diagnosi di malattie autoimmuni, attraverso l’applicazione di sistemi informatici esperti applicati alle immagini d’immuno-fluorescenza. Coordinatore del progetto è il professore Giuseppe Raso, ordinario dell’università di Palermo.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.