Si insedia il nuovo Cda dell’Istituto Zooprofilattico, Schifani “Favorirà rilancio”

PALERMO (ITALPRESS) – Si è insediato a Palazzo d’Orlèans, alla presenza del presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, il nuovo Consiglio di amministrazione dell’Istituto sperimentale zooprofilattico di Sicilia. Ne fanno parte Giuseppe Licitra, Lorenzo Pace, Vito Biondi, Antonio Proto e Maria Barreca, sulle cui nomine la giunta regionale aveva espresso il proprio consenso lo scorso 22 maggio. Nel corso della riunione, Barreca è stata eletta presidente del Cda. Designata dal ministero della Salute, la neopresidente è medico veterinario, specializzata in ispezione degli alimenti di origine animale; è collaboratore scientifico presso il dipartimento di sanità pubblica veterinaria dell’università di Messina. Giuseppe Licitra è stato eletto vicepresidente.
Contestualmente, Schifani ha firmato il decreto di nomina di Francesca Di Gaudio a direttore generale.
“Auguro buon lavoro al nuovo consiglio di amministrazione e alla sua presidente, oltre che al direttore generale. Ed è importante – ha detto Schifani – la scelta di avere due donne al vertice dell’ente, a conferma che questo governo crede fortemente nelle pari opportunità e lo dimostra concretamente. Ho voluto che l’insediamento si tenesse nella sede della Presidenza della Regione per ribadire l’importanza del ritorno a un’ordinaria amministrazione, dopo tanti anni di commissariamento. Un adempimento per il quale mi sono impegnato fortemente. E’ fondamentale assicurare la piena attività dell’istituto e una gestione efficiente che assicuri le necessarie garanzie e motivazioni ai lavoratori, valorizzandone le competenze e le professionalità. Il ruolo dell’istituto è essenziale per supportare il settore zootecnico e assicurare la qualità e la salubrità animale, garantendo la sicurezza alimentare ai consumatori. Sono certo che il nuovo cda saprà raggiungere questi obiettivi”.
– Foto ufficio stampa Regione Siciliana, da sinistra Giuseppe Licitra, Lorenzo Pace, Maria Barreca, Renato Schifani, Francesca Di Gaudio, Vito Biondi, Antonio Proto –
(ITALPRESS).

Redazione