Sicilia -Tunisia: il progetto Agromed Quality, ha raggiunto gli obiettivi

TUNISI, 15 OTT – Una piattaforma tecnologica d’incontro tra operatori siciliani e tunisini, una serie di studi sul tessuto economico, produttivo e legislativo dei territori interessati, corsi di formazione per gli operatori agricoli tunisini e italiani sui temi della qualità agroalimentare, sono alcuni dei risultati conseguiti nell’ambito di ‘Agromed Quality’, che sono stati illustrati di recente a Tunisi al convegno di chiusura del progetto Enpi.

E’ stato anche istituito l’Osservatorio Mediterraneo sulla Qualità allo scopo di far conoscere e progressivamente estendere i risultati ottenuti dal progetto Agromed Quality anche ad altri Paesi del Bacino del Mediterraneo.

A margine del convegno si sono svolti una serie di incontri b2b tra dieci aziende agricole della provincia di Caltanissetta (Sicilia) e altrettante imprese tunisine.

Il progetto Agromed Quality, che vede come capofila la Provincia di Caltanissetta e partner la Cooperativa sociale Ares e l’Unione provinciale Agricoltori-Confagricoltura di Caltanissetta, l’Unione maghrebina degli Agricoltori e l’Utap (Unione tunisina agricoltura e pesca), si inserisce nel quadro della politica europea di vicinato, con l’obiettivo di favorire l’integrazione dei settori dell’agricoltura e dell’agroalimentare di Sicilia e Tunisia per migliorare la loro presenza sui mercati internazionali, in particolare condividendo il know-how e le tecnologie tra imprese ed istituzioni tunisine e siciliane.

A novembre si terra’ la conferenza finale a Caltanissetta, dove saranno presentati i risultati del progetto che potrà fungere da modello di successo per iniziative di cooperazione future.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.