Sicilia-Tunisia, nasce il progetto Dasf, lunedì a Ragusa la presentazione

Un seminario informativo di presentazione è stato programmato dalla Cna provinciale di Ragusa per incontrare le imprese dell’area iblea allo scopo di illustrare i contenuti del progetto Dasf (Distretto artigiani senza frontiere). Finanziato nell’ambito del programma comunitario di cooperazione transfrontaliera Enpi Italia-Tunisia 2007/2013, Dasf è promosso da un partenariato transnazionale che vede come soggetto capofila la Cna di Ragusa e come partner le Cna di Agrigento e Trapani, l’Ufficio nazionale dell’artigianato tunisino (Onat), la Camera di Commercio di Bizerte e l’Unione tunisina dell’industria, del commercio e dell’artigianato (Utica) di Ariana.

L’obiettivo generale è la costituzione di un distretto imprenditoriale internazionale che stimoli l’attività turistica creando una macro regione siculo-tunisina, coniugando la valorizzazione dei prodotti artigianali locali con la creazione di percorsi turistici destagionalizzati. Una strategia generale innovativa che mira ad orientare gli interessi turistici verso le produzioni artigianali, puntando da un lato alla crescita e destagionalizzazione dei flussi turistici, dall’altro alla valorizzazione e crescita di competitività delle imprese locali. In particolare ad essere interessate sono le imprese della filiera turistica intesa in modo esteso: dall’ospitalità alla ristorazione, al trasporto persone, al benessere, alle produzioni agroalimentari, all’artigianato artistico e tradizionale. Il seminario si terrà lunedì 22 giugno, alle 19, nella sala conferenze Cna “Pippo Tumino” di via Psaumida 38 a Ragusa. Ad introdurre i lavori sarà il segretario provinciale Cna Ragusa, Giovanni Brancati, mentre la relazione iniziale sarà tenuta dalla coordinatrice del progetto Cristina Dragoi. Interverranno Rosario Alescio, presidente di Logos, società di consulenza al progetto, e Gaetano Gaglio, esperto della stessa Logos. Concluderà gli interventi previsti il presidente provinciale Cna Ragusa, Giuseppe Santocono. Analoghi seminari, considerato che il progetto coinvolge anche altri territori della Sicilia, si terranno nei prossimi giorni a Trapani e ad Agrigento.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.