Siracusa e Cipro Nord: un gemellaggio culturale all’insegna della poesia

Siracusa – Si è svolta sabato 20 sera  a Siracusa presso la sala  Biblioteca  di  Villa  Reimann, l’incontro  tra i Poeti  Turco Ciprioti del gruppo  “LİRİK ŞİİR GRUBU”  provenienti da Nicosia ( Cipro Nord) ed il Gruppo di Poeti Aretusei  facenti capo al  “Salotto di Zane”, presieduto della scrittrice e poetessa Enza Giuffrida, e “ Poetaretusei 432”  di Salvatore Randazzo.

L’incontro  era promosso dal  Consolato Generale di Turchia a Siracusa, con il Console  Domenico Romeo e  dalla Consulta  Civica di Siracusa,  presieduta da Damiano De Simone. E’ stato organizzato  dalla  Associazione Eumetra  ( European & Mediterranean Training Association, con l’editore Carlo Morrone, in collaborazione con l’ordine dei Cavalieri di Phytias, rappresentato in Italia dal Grande Cancelliere Comandante  avvocato  Silvio  Aliffi. All’incontro hanno partecipato in veste di ospiti, a parte un  folto gruppo di amici  e amatori della poesia, eminenti personaggi  del mondo culturale  siracusano, l’attrice Lalla Bruschi ed il poeta   Corrado  Di Pietro, che ha recitato una sua poesia, tratta dalla raccolta “Come l’Albero nel Cuore”. La poesia tocca un tema di grande attualità, quello degli immigrati che scappano dalla fame e dalle guerre, partendo dalle coste dall’Africa per raggiungere  le coste siciliane e l’Europa e che spesso muoiono in mare .

sicilia_turchia_poetiErano presenti esponenti dell’associazionismo e del volontariato: Giacinto Avola, di InfoEuropa e  Davide Crimi di Europa Direct ( European Documentation Centre), autore del saggio “Mazzini Occulto”. L’incontro è stato presentato dallo scrittore e critico d’arte  Raimondo Raimondi. Il Console Romeo e Damiano De Simone hanno dato il benvenuto, ribadendo la volontà di sostenere questi progetti,  estendendoli al settore commerciale e turistico per ridare a Siracusa ed alla Sicilia il posto che merita nel Mediterraneo. Romeo ha ribadito che “non ci potrà essere pace senza la cultura che è alla base per una convivenza civile tra i Popoli”. Sono seguiti gli altri interventi: Maria Teresa Asaro, assessore alla Cultura della Consulta civica,  Silvio Aliffi, dell’ordine del Cavalieri di Phytias (Ordine instituito in America  dal 1846, riconosciuto dal Congresso Americano,  che ha a Siracusa la sua naturale collocazione, dato che Pitia è un noto  personaggio siracusano, vissuto all’epoca del tiranno Dionisio, che aveva incarnato i valori dell’amicizia e della lealtà.  Poi si sono esibiti i poeti Turco pubblico_poeti_turchiaciprioti,  Cemay Onalt Muezzin,   Yıltan Taşçı  e  Serkan Soyalan, che hanno prodotto un repertorio di 15 poesie. L’esibizione in turco è stata  tradotta  in italiano dalla poetessa siracusana  Elisabetta Tagliamonte.  Le poesie si rifacevano sia a loro opere che  a quelli noti personaggi della cultura mondiale:  NAZIN HIKMET,  PIER PAOLO PASOLINI , FİKRET DEMİRAĞ, MEHMET  YASHIN, NEŞE YASHIN, ORHAN VELİ KANIK, CAHİT SITKI TARANCI  , MEHMET KANSU ,   CAN YÜCEL,    FİLİZ NALDÖVEN  ,    ATİLLA İLHAN ,  Ozdemir Asaf ,  CAHIT SITKI TARANCI.   Poi sono state proposte anche alcune canzoni in lingua turca.

I poeti siracusani hanno recitato una loro poesia  dicendosi  pronti a recarsi  a Cipro Nord per ricambiare la visita. La poetessa Enza Giuffrida, presidente del Salotto di Zane ha concluso recitando ella stessa, una sua poesia.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi