Termini Imerese: tavolo sindacati-Regione, Mise acceleri su Grifa

Palermo, 4 nov. – Operai e sindacati chiedono certezze sul dopo-Fiat a Termini Imerese. Dopo le proteste di ieri, con l’occupazione dello stabilimento, oggi pomeriggio la Regione ha incontrato i sindacati. Lunedi’ e’ previsto il tavolo al ministero dello Sviluppo economico e l’appena riconfermato assessore alle Attivita’ produttive Linda Vancheri, ha ribadito “le rassicurazioni del sottosegretario De Vincenti sui piani di Grifa” in ordine alla produzione dell’ibrida nell’impianto che fino a due anni fa assemblava la Lancia Ypsilon, e il riassorbimento del personale. “La bozza del nuovo accordo di programma – ha riferito la Vancheri – e’ stato consegnato al ministero”. E la richiesta e’ che si valuti soprattutto la solidita’ del piano, non disimpegnando Fiat sino a quando non sara’ tutto definito. “Siamo tutti d’accordo sulla necessita’ di dare una forte accelerazione ai nodi ancora da sciogliere”, dicono al termine dell’incontro col la rappresentante della Giunta Crocetta, Ludovico Guercio e Giovanni Scavuzzo della Fim Cisl, che aggiungono: “All’assessore Vancheri abbiamo chiesto un’accelerazione sulla vertenza e le tutele economiche per il bacino dei lavoratori dell’indotto all’interno dell’accordo di programma”. E’ un fatto, proseguono i sindacalisti, che i lavoratori “siano esasperati. Dall’incontro di lunedi’ al Mise ci attendiamo certezze sul piano industriale e sul passaggio dei lavoratori a Grifa, sugli ammortizzatori sociali e sulle tutele per l’indotto. Bisogna inoltre accelerare i tempi per la firma del nuovo accordo di programma con le certezze e i dettagli sul piano Grifa e per la realizzazione delle opere previste a Termini, le istituzioni regionali e nazionali si impegnino in questa direzione”.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.