Tonno rosso: La Via “Buone notizie per la pesca siciliana”

“Grazie alle politiche ambientali dell’Ue e agli sforzi dei pescatori per limitare le catture di tonno rosso, oggi siamo nelle condizioni di innalzare i livelli di pesca”. Cosi’ l’eurodeputato Giovanni La Via (Ap\Ppe), presidente della Commissione Ambiente, Sanita’ pubblica e Sicurezza alimentare, commenta il voto, questa mattina al Parlamento europeo, al Piano pluriennale di ricostituzione del tonno rosso nell’Atlantico orientale e nel Mediterraneo. “Preservare l’ecosistema e aumentare la riserva, senza d’altra parte perdere di vista i livelli occupazionali, e’ stato l’obiettivo che ci siamo prefissati e che oggi possiamo dire di avere centrato”, afferma La Via, convinto “della necessita’ di tutelare l’intero settore della pesca, nel rispetto dell’ambiente”, ma consapevole anche “dell’importanza di difendere il reddito dei lavoratori del settore”. A proposito dell’aspetto relativo alla sostenibilita’ socioeconomica, l’europarlamentare ricorda come “nella plenaria di gennaio era stato adottato a larga maggioranza un emendamento sostenuto del Ppe, con cui si chiedeva sostegno alla pesca artigianale di piccola scala, contro i monopoli dei grandi armatori”. In un primo momento contrario, il Consiglio ha poi accettato di inserire nel testo dell’accordo un riferimento alla pesca artigianale, escludendo pero’ quello relativo ai monopoli. “Le marinerie italiane, e penso in particolare a quelle siciliane – conclude l’eurodeputato catanese – hanno una tradizione importante che va salvaguardata e difesa. Il trend positivo a cui assistiamo e’ il risultato di politiche ambientali responsabili, che potranno oggi dare nuove garanzie ai pescatori”. (ITALPRESS).

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi