Tra magia ed alchimia l’antica tecnica della pittura Ebru. Inaugurata mostra a Ragusa Ibla

Ragusa – Grande evento a Ragusa Ibla,  protagonista una mostra di pittura Ebru, meglio conosciuta come antica tecnica turca della pittura marmorizzata, promossa dal Consolato Generale di Turchia in Sicilia in collaborazione con l’associazione Eumetra ( European & Mediterranean Training Association) e che è stata inaugurata a Ragusa Ibla nella sala della Chiesa di San Vincenzo Ferreri, appositamente concessa dal Comune di Ragusa.

ebruLa mostra che rimarrà aperta al pubblico fino al 26 Aprile, ospita delle opere degli artisti turchi Kubilay Eralp Dincer e Derya Gunergin, i quali,sono stati protagonisti , la settimana scorsa, in diverse località della Sicilia facendo conoscere questa antica tecnica di pittura sull’acqua agli studenti di diverso Licei Artistici ed dell’Accademia di Belle Arti. A Ragusa giorno 11 u.s. il maestro di pittura Ebru Kubilay Eralp Dincer, ha realizzato in modo estemporaneo alcune composizioni pittoriche con la tecnica Ebru, coinvolgendo gli allievi dell’Istituto Professionale Galileo Ferraris con proprie composizioni pittoriche.

Alla inaugurazione a Ragusa Ibla, presenti il Console Generale Onorario di Turchia in Sicilia Domenico Romeo, infaticabile mediatore culturale tra la Turchia e la Sicilia, l’Assessore Salvatore Corallo ed il Consigliere Comunale Antonio Tringali, in rappresentanza del Sindaco Federico Piccitto e dall’Assessore alla Cultura Prof.ssa Stefania Campo, che purtroppo si trovavano fuori sede per altri eventi gia programmati. Presenti , oltre al Critico d’Arte Prof. Michele Romano, docente dell’Accademia di Belli Arti di Catania e del Liceo Artistico di Noto, la coordinatrice in questo particolare progetto, dei rapporti tra il Consolato e gli istituti scolastici, che hanno aderito all’iniziativa, la Prof.ssa Ornella Spina, docente di Storia dell’Arte e Disegno presso il Liceo Scientifico Archimede di Rosolini, e la Prof.ssa Carmela Leone

Questa mostra itinerante in Sicilia della pittura Ebru che toccherà altre località dell’Isola, si inserisce in un più ampio progetto di promozione e reciproca conoscenza culturale tra la Turchia e la Sicilia, in considerazione dell’accertata disponibilità offerta dal Prof. Kubilay Eralp Dincer a poter gestire dei corsi sperimentali che potrebbero essere disimpegnati dai diversi Istituti Scolastici ed Accademie, accertato il grande interesse dimostrato dai propri studenti durante i brevi incontri che hanno avuto l’artista turco , che è riuscito, con modo molto semplice ed inusuale, a coinvolgere gli studenti facendo provare la loro abilità nel creare delle opere con la tecnica Ebru.

Una tecnica semplice ed unica che usa solo prodotti della natura, unica nel suo genere, cosi come ha evidenziato l’artista turco, che affascina perche consente all’artista di dare sfogo al propria fantasia e creatività. Come ogni evento che vede presente la Turchia in terra di Sicilia, sempre al seguito del Console Romeo non poteva mancare la presenza e la fattiva collaborazione, logistica ed organizzativa, prestata dal Cav. Angelo Burgio e dei tanti amici ragusani che lui con grande maestria e passione riesce sempre più a coinvolgere allo scopo di incrementare il rapporto turistico-economico e culturale fra la sua Terra e la Turchia.

mostra_ebru_ra_iblaAll’inaugurazione preceduta da un autorevole intervento da parte del Prof. Michele Romano, profondo conoscitore della materia, grande amico del Popolo Turco ed estimatore di questa specifica tecnica, gia conosciuta e parzialmente usata, come tecnica fiorentina, anche in Italia, sono seguiti gli interventi di rito da parte de rappresentanti del Comune di Ragusa e del Console Romeo, che ha particolarmente elogiato l’opera offerta dall’Assessore Campo e del Consigliere Comunale Antonio Tringali e dell’amico Angelo Burgio, nel rendere questo evento possibile anche a Ragusa e, dichiarando che a breve saranno portati altri progetti che potrebbero ben interessare il Capoluogo Ibleo. Durante l’inaugurazione è stato proiettato un bellissimo video, appositamente predisposto da parte del Prof. Orazio Pistorio, Vice direttore del Museo del Cinema di Siracusa, che ha permesso di far conoscere praticamente ai presenti come viene creata l’opera e che riportato le immagini che sono stati filmate in occasione del corso eseguito presso l’Istituto Galileo Ferraris di Ragusa

Nella foto di copertina il Console della Turchia Domenico Romeo con le autorità

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.