Tunisia: agricoltura, 2014 annata record per raccolta olive

TUNISI, 10 NOV – E’ iniziata in Tunisia la raccolta delle olive che quest’anno si preannuncia con cifre da record. Previsto infatti un volume di raccolta di almeno 280 mila tonnellate di olive, ovvero quattro volte in più rispetto alle 70 mila dello scorso anno. A renderlo noto il ministro dell’agricoltura, Lassad Lachal, in occasione della celebrazione dell’annuale festa ecologica nazionale dell’Albero. Il ministro ha precisato inoltre che per garantire una buona riuscita della raccolta di olive quest’anno sono state adottate misure di sicurezza eccezionali con ronde regolari negli uliveti da parte di unità della Guardia nazionale pronte a sanzionare chiunque intralci le operazioni di raccolta. La Tunisia è il più importante paese olivicolo della regione del Mediterraneo meridionale, oltre il 30% della sua terra coltivata è dedicata alla coltivazione delle olive. A livello mondiale è al quarto posto in termini di numeri di alberi di ulivo. Il Paese sta compiendo grandi sforzi nella ristrutturazione e nella modernizzazione del settore, nonché per aumentare la qualità dell’olio d’oliva ed espandere superficie coltivata ad olive. La coltivazione delle olive svolge un ruolo fondamentale nella vita sociale ed economica della Tunisia rappresentando quasi il 15% del valore totale della produzione agricola totale con l’occupazione di circa un milione di addetti. L’esportazione di olio d’oliva riveste il 50% del totale delle esportazioni agricole, cioé la quinta fonte di proventi in valuta estera per il paese.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.