Turchia: novità per gli studenti italiani

Gli studenti italiani non avranno più bisogno di visto. A comunicarlo è l’Ambasciata di Turchia a Roma attraverso la propria pagina Facebook, confermandoci direttamente la notizia via email.

A differenza del precedente quadro normativo, in cui veniva richiesto inizialmente un visto d’ingresso per motivi di studio, tale procedura non sarà più necessaria per coloro che si recano in Turchia per studi secondari di secondo grado, per studi universitari, per studi post-laurea, per master, per dottorati, e per programmi Erasmus e Socrates”. A rilanciare la notizia è il portale “Nuovo levantino”, diretto da Simone Favaro.

“Gli studenti, come ci informa direttamente l’Ambasciata, entro un mese dalla data del loro ingresso in Turchia dovranno richiedere il permesso di soggiorno presso la locale Questura. Inoltre, dovranno essere in possesso di un’assicurazione sanitaria ai fini del rilascio del permesso di soggiorno.
Per il rilascio del permesso di soggiorno, si consiglia di richiedere la lettera d’accettazione dell’università turca mentre per l’importo per il rilascio dei permessi di soggiorno ai fini turistici, bisogna chiedere direttamente alla questura locale. Relativamente a Izmir, è necessario contattare la Yabancilar Polisi (Polizia degli Stranieni) di Konak all’indirizzo izmiryabancilar@egm.gov.tr”. (aise)

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.