Turismo: sul portale Bikendive.com itinerari Sicilia-Tunisia

TUNISI – Il portale www.bikendive.com, costantemente aggiornato con roadbook e divebook dettagliati, propone agli amanti della natura, della bicicletta e dell’arte, numerosi itinerari off e on-road e immersioni subacquee nelle aree archeologiche di Sicilia e Tunisia. Improntato ad un turismo responsabile e sostenibile, Bikendive nasce come intervento sul web del progetto “Culturas”, cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Enpi Italia-Tunisia 2007-2013, con l’obiettivo di creare e mettere in rete dei percorsi e degli itinerari archeologici del cicloturismo e del turismo subacqueo tra aree transfrontaliere della Sicilia e della Tunisia.

In particolare, il portale intende promuovere sui mercati nazionali e internazionali, un turismo basato sull’esperienza attraverso l’arte e la natura. Una scelta motivata dalla valorizzazione del bene archeologico e tesa a migliorarne la fruibilità, puntando ad alcuni segmenti specifici del mercato turistico, scelti in relazione sia alle specifiche vocazioni territoriali sia, soprattutto, al basso impatto ambientale, alla capacità di destagionalizzare e all’alto valore aggiunto per le destinazioni coinvolte.

Capofila del progetto Culturas è la Regione Siciliana, con il Dipartimento dei Beni culturali e dell’Identità siciliana e la Soprintendenza del Mare. Gli altri partner italiani sono il Dipartimento Regionale del Turismo, Sport e Spettacolo e la Provincia Regionale di Trapani, quelli tunisini, l’Office National du Tourisme Tunisien (Ontt) e l’Institut National du Patrimoine (Inp). Il progetto ha permesso di identificare e implementare nuovi modelli per la valorizzazione turistica del patrimonio archeologico e lo sviluppo economico territoriale, attraverso l’applicazione della metodologia del marketing management e dei principi dello sviluppo sostenibile, facendo specifico riferimento a due segmenti del mercato turistico: il turismo subacqueo e il cicloturismo, “nicchie” di mercato in forte crescita che vantano un consistente numero di praticanti-viaggiatori.

L’evento finale di chiusura di Culturas, che include un press tour, è previsto tra maggio e giugno 2016, spiega ad ANSAmed la progettista e coordinatrice tecnico-scientifica del progetto.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi