Yemen: l’Italia chiude l’ambasciata per “motivi di sicurezza”

Roma, 13 feb. – Dopo Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia, anche l’Italia ha deciso la chiusura temporanea dell’ambasciata a Sanaa, “a seguito del precipitare degli eventi in Yemen e del progressivo aggravarsi delle condizioni di sicurezza” con la presa del potere da parte dei miliziani sciiti Houthi. Lo ha reso noto la Farnesina.
La decisione e’ stata presa nel quadro di un coordinamento internazionale che aveva gia’ portato diversi Paesi a chiudere le loro ambasciate. L’ambasciatore Luciano Galli e tutto il personale stanno facendo rientro in Italia in sicurezza in queste ore. Il ministero degli Esteri ha auspicato che gli sforzi di mediazione condotti dall’inviato delle Nazioni Unite Jamal Benomar permettano al piu’ presto il ripristino delle condizioni di sicurezza necessarie al ritorno in Yemen del personale delle rappresentanze diplomatiche che hanno lasciato il Paese.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.