Pesca: a Blue Sea Land incontri, seminari e cooperazione

Mazara del Vallo – Cuore pulsante di Blue sea land, l’Expo dei Distretti produttivi e delle filiere agro-ittiche alimentari italiane e dei Paesi del Mediterraneo in programma in Sicilia dal 5 al 9 ottobre, saranno le vie della casbah di Mazara Del vallo, luogo simbolo dell’incontro tra popoli e culture. Gli espositori faranno conoscere ai visitatori prodotti e pietanze tipiche: pesci, crostacei, molluschi, accompagnati dai migliori vini e prodotti siciliani.

Nel corso di Blue Sea Land si svolgeranno anche seminari, dibattiti promossi da Enti, Istituzioni ed Organizzazioni del settore agro-ittico-alimentare e scientifico sul tema dello spreco alimentare. “Il problema della fame in Africa è causato dal clima secco – ha affermato nel corso della presentazione della manifestazione a Roma l’ambasciatrice della Guinea Equatoriale Cecilia Obono Ndong – in Africa centrale però non c’è un clima di questo tipo e non dobbiamo confrontarci con la siccità. Blue sea land è anche una occasione per fare business: si terranno, infatti, alcuni incontri bilaterali con buyers provenienti da oltre 40 Paesi e non mancherà lo spazio per il dialogo interculturale e interreligioso. In questi cinque anni, hanno partecipato alla manifestazione alcuni fra i più importanti distretti agroalimentari italiani e le loro aziende associate: Il Distretto Agroalimentare di San Daniele del Friuli, il Distretto degli Agrumi di Sicilia, il Distretto Agroalimentare di Gragnano, il Distretto del Prosecco di Valdobbiadone, il Distretto Ittico di Rovigo, il Distretto Avicolo di Sicilia, il Distretto Cereali di Sicilia, il Distretto Fichi d’india di Sicilia, il Distretto Lattiero-Caseario di Sicilia, il Distretto dell’Olio e del Vino, il Distretto del Dolce di Sicilia che promuove delle specialità frutto della tradizione comune dei Paesi del Mediterraneo centrale. Anche quest’anno, infine, chiuderà la manifestazione una preghiera ecumenica con la partecipazione di rappresentanti delle tre regioni monoteiste.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi