Arancia di Ribera Dop in vetrina a Fruit Logistica

Come ormai consuetudine anche per l’edizione 2015, l’ottava consecutiva, l’arancia di Ribera DOP Biologica e il marchio Riberella del Consorzio di tutela Arancia di Ribera DOP saranno alla Fruit Logistica di Berlino, uno dei più importanti appuntamenti internazionali del settore ortofrutticolo.

Una grande vetrina sulla quale il Consorzio continua a puntare molto per migliorare la conoscenza e l’apprezzamento delle nostre varietà di arancia prodotte con il marchio DOP e il marchio biologico.

“Siamo sempre più interessati a questo grande mercato del centro Europa in quanto ogni anno aumentano i nostri produttori e confezionatori che si organizzano per vendere le loro arance sul mercato europeo, specie con l’arancia biologica.  Fruit Logistica non rappresenta più solamente la grande vetrina internazionale del mercato degli ortofrutticoli, ma un’occasione per accompagnare i nostri produttori verso una maggiore internazionalizzazione delle nostre arance DOP e biologiche – sostiene il presidente Giuseppe Pasciuta -.  Un mese intenso di impegni per il Consorzio che dopo Berlino sarà impegnata a Norimberga alla Biofach il salone ortofrutticolo internazionale del biologico, a Milano alla manifestazione AGRU-MI organizzata dal FAI Fondo per l’Ambiente Italiano con degustazioni, laboratori sensoriali e di educazione agroalimentare per i bambini ed altri importanti appuntamenti tra i quali l’Expo Gate a Milano il 7 e 8 marzo nel corso del quale verrà presentato il Cluster Biomediterraneo con spremute e laboratori di arance di Ribera.

La partecipazione alla manifestazione fieristica, finanziata con i fondi del PSR Sicilia Misura 133 dalla Regione Siciliana Assessorato dell’Agricoltura, è finalizzata alla valorizzazione dell’arancia di Ribera DOP, al miglioramento della qualità e alla crescita sui mercati, nonché azioni mirate ad accrescere la conoscenza dei consumatori sulle sue proprietà nutrizionali, salutistiche e gastronomiche.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.