Cooperazione transfrontaliera nel Med, le nuove sfide

BRUXELLES, 26 NOV – Sarà la conferenza ‘NextMed’ a Roma, il prossimo 12 dicembre, a segnare la nuova fase del programma di cooperazione transfrontaliera nel bacino del Mediterraneo con lo strumento europeo di vicinato (Eni), per il periodo 2014-2020. L’evento, organizzato nell’ambito della presidenza italiana di turno dell’Unione, farà il punto sui risultati del programma di cooperazione europeo nel Mediterraneo e sulle prossime sfide. NextMed, riferisce il sito web di Enpi (www.enpi-info.eu), riunirà una serie di rappresentanti dell’area euro-mediterranea fra politici e partecipanti ai progetti di cooperazione. La conferenza sarà l’occasione di approfondire la conoscenza di strategia, obiettivi e priorità del nuovo programma Eni Cbc Med, oltre ad offrire uno spaccato di 95 progetti finanziati nel periodo 2007-2013. Il nuovo Eni Cbc Med 2014-2020, sempre finanziato dall’Unione europea e gestito dalla Regione Sardegna, offrirà nuove opportunità di cooperazione nell’area del Mediterraneo in settori come lo sviluppo economico, l’istruzione e la ricerca, l’inclusione sociale e la tutela ambientale.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi