Mattarella a Parlamento europeo, l’orgoglio della siciliana Michela Giuffrida

“E’ veramente significativo che le parole chiave del suo discorso a noi europarlamentari siano state fiducia, futuro, integrazione, giovani. E non è casuale che il Presidente Mattarella abbia voluto inserire la visita al Parlamento europeo in cima ai suoi impegni istituzionali all’estero.

Gli sono grata, e sono ancor più orgogliosa come siciliana, del tempo e dell’attenzione che ha dedicato ad ognuno di noi e alla Istituzione che rappresentiamo. E, ancor di più, per l’invito che ci ha rivolto, per un nostro prossimo incontro al Quirinale, utile ad approfondire le tematiche più importanti e urgenti”.

Così Michela Giuffrida, europarlamentare del Pd, commenta la visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Parlamento Europeo.

“<Bisogna sempre ricordare – ci ha detto il nostro Capo dello Stato – che qui si svolge e si realizza una gran parte delle politiche che garantiscono un futuro ai nostri giovani. Il Parlamento europeo é cresciuto per compiti e importanza ma deve crescere ulteriormente e riconquistare la fiducia dei cittadini europei, rilanciando con forza l’integrazione europea>”.

“Eccolo il nostro compito – aggiunge Giuffrida – interpretare e incentivare le opportunità di sviluppo e crescita che l’Europa offre ai nostri giovani, ai nostri territori. Anche a quella Sicilia, che è anche la terra del Presidente Mattarella, che soffre più di altri territori ma ciò nonostante offre mirabile esempio di integrazione ed accoglienza, in attesa che l’Europa contribuisca concretamente ad evitare il dramma continuo dell’immigrazione. Sono certa – conclude l’europarlamentare del Pd – che il Presidente Mattarella sarà autorevole riferimento di una azione che punti sempre più all’Europa della crescita e dei diritti“.

Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.