Si rinnova l’abbraccio tra Sicilia e Giappone ai Cantieri Culturali della Zisa

( di Omar Gelsomino) -E’ giunta alla VII edizione la manifestazione”La Sicilia abbraccia il Giappone”. Organizzata dall’associazione Culturale Sicilia-Giappone si propone per diventare un mezzo di approfondimento unendo cultura e intrattenimento. Le arti, le tradizioni e i costumi della cultura giapponese nelle loro declinazioni più affascinanti, dall’antica vestizione del kimono fino alle forme espressive contemporanee delle “anime” e della fumetteria passando per le danze popolari e l’arte della scrittura“.

Il fascino delle tradizioni di una cultura diversa dalla nostra è un potente mezzo d’attrazione. Intrigati da usi e costumi diversi dai nostri, sogniamo viaggi esotici e lunghi spostamenti e la cultura giapponese arriva con tutta la sua bellezza, la sua arte e le sua eleganza alla Sala Tre Navate dei Cantieri culturali della Zisa di Palermo sino a domenica 23 novembre. Spiegare ogni sfaccettatura del Giappone è complesso, afferrare il senso profondo di ogni sua arte è impossibile per chi vi si approccia in modo superficiale.

Così “La Sicilia abbraccia il Giappone”, organizzata dall’associazione Culturale Sicilia-Giappone, manifestazione giunta alla sua settima edizione, si propone di diventare un mezzo di approfondimento, unendo cultura e intrattenimento. Tre giorni ad ingresso interamente gratuito per accompagnare i visitatori alla scoperta di alcune delle più caratteristiche usanze ed arti di una cultura che affonda le proprie radici nella spiritualità e nella filosofia: dall’intensa cerimonia del tè alle dimostrazioni di arti marziali, il calendario è ricco di appuntamenti che prevedono, per altro, al-cune proiezioni di approfondimento: la presentazione dei mastri giapponesi e con spettacoli tradi-zionali, la preziosa vestizione del kimono e il workshop per la cura tradizionale. La manifestazione termina domenica 23 novembre, giornata che si aprirà alle ore 10 con la dimostrazione di shodo (ar-te della scrittura) e che prevede dimostrazioni di cucina giapponese, di aikido e workshop. Durante i tre giorni della manifestazione sarà possibile gustare i piatti tipici del giappone, assistere a mostre e dimostrazioni di shiatsu, osservare esposizioni di abiti tipici e partecipare a worshop e laboratori. L’ingresso è libero.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Rispondi